TRATTAMENTI MEDICI

 

 

TRATTAMENTI CORPO

EPILAZIONE LASER LUCE PULSATA

RIMOZIONE TATUAGGI

LIPOCAVITAZIONE

MESOTERAPIA-LIPODISSOLVE

RADIOFREQUENZA

SCLEROTERAPIA (CAPILLARI)

CELLULITE E MESOTERAPIA

CAPELLI (DIRADAMENTO)

CAPELLI SUBITO (FIBRE)

 

 

TRATTAMENTI VISO

FILLER ACIDO IALURONICO

BOTULINO

RIMODELLAMENTO LABBRA

RIMODELLAMENTO VISO

BIOSTIMOLAZIONE

FILI TRAZIONE LIFTING

DERMOABRASIONE

PEELING

ELETTROPORAZIONE

IPERIDROSI

MACCHIE VISO

RADIOFREQUENZA

 

TARIFFARIO E COSTI

 

 

Home Appuntamenti Dove siamo Costi Faq

 
FAQ

- Fibre Biocompatibili Calvizie

- Filler

- Botulino

- Fosfatidilcolina

- Capillari

- Biostimolazione

- Epilazione

- Peeling


Capelli subito con Fibre biocompatibili

Con le nuovissime Fibre Biocompatibili potrai acquisire nuovamente la tua immagine perduta con un semplice intervento ambulatoriale e privo di rischi entro pochissime ore in una mattina. Se la persona desidera avere una capigliatura più folta, anche successivamente ad un autotrapianto con densità insoddisfacente, può utilizzare le Fibre Biocompatibili. Per risolvere il problema immediatamente l'unica soluzione può essere l'utilizzo delle fibre.

In molti siti internet e soprattutto in moltissimi forum si leggono frasi o pareri di persone che demonizzano le Fibre Biocompatibili senza capire il perchè! Probabilmente chi scrive non conosce l'argomento oppure ha qualche interesse a promuovere tecniche più dispendiose o impegnative per coloro che si trovano ad affrontare il grave problema psicologico legato alla perdita dei capelli. Con le Fibre Biocompatibili il risultato sarà immediato, inoltre si potrà raggiungere una densità impossibile da ottenere con un autotrapianto. Chiariamo innanzitutto che le Fibre impiantate sono totalmente indistinguibili dai capelli naturali anche osservando a distanza ravvicinata. La consistenza, il colore e la morbidezza sono identiche ai capelli naturali, ciò che cambia è la resistenza alla trazione doppia rispetto ai capelli naturali. Si potranno lavare, pettinare e asciugare senza alcuna differenza dai capelli naturali. E' possibile avere qualsiasi lunghezza e colore, inoltre anche ogni tipologia di capelli lisci o mossi.

L'unica cura che richiedono è un lavaggio quotidiano e una pulizia accurata che comunque dovrebbe far parte del modo di vivere di una persona normale.

Ricordiamo sempre che una persona con pochi capelli perde la propria autostima, gli sguardi delle persone sembrano sempre rivolti verso la loro situazione e il tutto provoca un profondo risentimento verso sè stessi fino alla chiusura emotiva nei confronti del prossimo.

Perdere i capelli significa ancestralmente perdere la propria identità, il proprio vigore e la forza fisica, facendo apparire l'individuo diradato o calvo come una persona da biasimare in quanto affetta da un grosso problema fisico e di salute; non possiamo pensare che "sono soltanto capelli" ma bisogna vedere il problema della mancanza di un'immagine ben definita e al di fuori dei canoni estetici. Chiedetevi quante persone sceglierebbero di essere calve se venisse loro proposta la possibilità di avere una capigliatura folta e vigorosa. Ne è la prova che non ci sono persone che hanno i capelli e decidono di fare inesistenti trattamenti per essere calvi!

L'individuo "giovane" e sicuro di sè non può essere un calvo o una persona che si imbarazza per quello che agli occhi della gente appare come un problema, nonostante molte persone ne soffrano (circa l'85% degli uomini soffre di alopecia parziale o totale) risulta invalidante nelle pubbliche relazioni .

Osservando i personaggi pubblici e di successo ci si rende subito conto che la maggior parte ha i capelli. La capigliatura è una parte importante della nostra immagine.

Alcuni attori o personaggi pubblici non hanno capelli e hanno reso la loro calvizie parte dell'immagine, purtroppo però vale solo per loro perchè hanno comunque dimostrato il successo con un ruolo o un personaggio costruito o mitizzato artificialmente.

Ricordiamo che la persona comune o sconosciuta che ha i capelli diradati offre la propria immagine in modo istantaneo senza avere alle spalle la considerazione pubblica data da altri tipi di successo o di un personaggio con caratteristiche ben definite. Ciò che gli altri vedono al primo impatto è solo la calvizie e in un secondo momento l'estetica del volto curata inclusa una buona dentatura e solo successivamente l'eleganza del vestiario e un buon portamento.

Chiaramente è sbagliatissimo il preconcetto basato solo sull'estetica, ma una persona curata nell'aspetto, nella psicologia della gente, è una persona che risulta più affidabile e più piacevole.

Chi dice che  "l'importante è esser belli dentro e l'aspetto esteriore non conta niente", si affida ad un vecchio preconcetto nel quale nessuno crede veramente, serve solo per dare una giustificazione fasulla a carenze che solo per certe persone sono irrisolvibili. Bisogna essere curati per avere coerenza con la propria bellezza interiore e con i propri valori, si vive in mezzo alla gente e purtroppo i contatti interpersonali sono strettamente legati a come la nostra immagine appare.

 


Filler AcidoIaluronico

Si possono avere reazioni idesiderare dopo un filler a base di acido ialuronico?

La risposta è no. I filler a base di acido ialuronico sono costituiti esclusivamente da polimeri (ossia più molecole legate fra loro) di questa molecola e niente altro. L'acido ialuronico è un componente naturale degli spazi interstiziali, fra cellula e cellula. Il fatto che sia una molecola già presente nel corpo umano lo rende al 100% biocompatibile e qualsiasi reazione avversa tipo allergia o rigetto è impossibile. L'unica differenza fra le due molecole è che quella presente nei filler viene prodotta industrialmente anzichè naturalmente. Vi sono molti esempi di farmaci "copia" di molecole naturali come il cortisone o l'insulina. L'assenza di qualsiasi tipo di complicanza ha reso l'acido ialuronico assoluto padrone del mercato dei filler estetici.

Cosa è l'Acido Ialuronico

E' un elemento fondamentale della nostra pelle; dà tono, resistenza e al viso.

Con il passare degli anni la sua concentrazione diminuisce e per questo la pelle perde il tono e quindi soprattutto sul viso si formano le rughe, le pieghe ed i vari in estetismi.

La struttura chimica dell'Acido Ialuronico che possiede una forte polarità e di conseguenza una forte capacità di trattenere acqua, lo rende in grado di dare idratazione e turgidità alla pelle.

Essendo un "gel" di una certa consistenza, iniettato direttamente là dove si vuole fare la correzione migliora, fino a far scomparire la microruga o anche una piega molto pronunciata, fino ad avvallamenti del viso o a perdite di sostanza.

Indicazioni terapeutiche

Rughe naso-labiali  -  Zampe di Gallina  -  Rughe glabellari  -  Zona malare (zigomi) - Contorni del viso  -  Cicatrici del viso  -  Labbra

Tra un mese sarò operata di rinosettoplastica. Se mi dovessi fare adesso iniezioni di botox per le rughe perioculari o effettuare un trattamento di fili sempre per le perioculari, potrebbe crearmi dei problemi per l'operazione?

Per quanto riguarda il trattamento con botulino non c'è assolutamente nessun problema. Basta attendere 7 giorni dopo le punture perché l'effetto farmacologico raggiunga il 100% e evitare migrazioni di farmaco dovute alla manipolazione. Per quanto riguarda l'inserimento di fili di trazione sottocutanei è certamente controindicato prima di un intervento chirurgico al volto per il rischio di rottura dei fili stessi durante l'operazione. Si può considerare di inserire i fili direttamente il giorno dell'operazione dopo la rinoplastica oppure, meglio, attendere un mese dopo l'intervento e poi fare il trattamento.


Il mio naso ha una piccola gobbetta ed è anche leggermente storto. Il rinofiller potrebbe essere una soluzione idonea a sistemare entrambi i difetti?

Il rinofiller è una tecnica di medicina estetica che consente di correggere le depressioni del naso e talvolta di aumentare la proiezione della punta. E possibile indirettamente attenuare la visibilità di alcuni tipi di gobba, riempiendo generalmente la depressione presente al di sopra della gobba stessa. Il risultato può essere anche molto soddisfacente sebbene temporaneo, come per tutti i filler. Questa ritocco non è possibile per tutti i tipi di gobba per cui una valutazione specialistica preliminare è fondamentale. In ogni caso il rinofiller non può essere utilizzato per correggere le deviazioni, per le quali è necessaria una rinoplastica.


I filler a lento riassorbimento si possono usare sul viso e le labbra? Qual'è il tempo di riassorbimento?

I filler utilizzati in modo sicuro attualmente sono tutti a base di acido ialuronico (puro, senza altre molecole). A seconda della densità del prodotto il filler ha una durata che può arrivare anche ad un anno o più. La densità voluta dell'acido ialuronico si ottiene legando fra loro più molecole con ponti crociati attraverso una tecnologia detta cross linkaggio. Quello che si ottiene è un gel di densità, appunto, variabile. Maggiormente è denso l'acido ialuronico e più profondamente deve essere iniettato. In altre parole per la volumizzazione degli zigomi si possono utilizzare prodotti che durano oltre un anno. Per rughe sottili o labbra si utilizzano filler meno densi che durano da 6 a 10 mesi. Le tempistiche sono comunque generiche perché ogni paziente riassorbe l'acido ialuronico con tempi propri in funzione di quanto attivo è l'enzima ialuronidasi.
acido ialuronico

Ho fatto una rinoplastica alcuni anni fa. Ho avuto una complicanza sulla pelle con delle cicatrici delle fossette a livello del dorso. E' possibile migliorare la situazione con il rinofiller?

Il rinofiller consente di migliorare temporaneamente alcuni difetti (soprattutto le depressioni) a livello della piramide nasale. E' probabile che questa metodica qualche miglioramento lo possa offrire ma sarebbe molto più indicato un lipofilling con le stesse finalità di "riempimento" ma riuscirebbe sicuramente a rendere più morbida la pelle se ci sono degli esiti cicatriziali.

E' possibile usare il Macrolane per aumentare il seno di una bella taglia abbondante partendo da una seconda scarsa?

Gli aumenti del seno con lacido ialuronico (Macrolane©) sono possibili ma veramente indicati solo per piccoli incrementi (mezza taglia). Questa limitatezza è dovuta al fatto che il trattamento per volumi maggiori è abbastanza costoso (qualche migliaio di euro) e comunque di durata limitata. Ciò comporta una certa dipendenza dal ripetere le iniezioni a distanza di 12 mesi. Inoltre lutilizzo di acido ialuronico altamente cross linkato (molto denso quindi) è ancora relativamente giovane e in taluni casi si sono manifestate migrazioni e accumuli poco piacevoli di prodotto noti come uova di rana di cui è difficile prevedere e prevenire la formazione. In sintesi, richiedendo un discreto aumento e partendo da un seno abbastanza piccolo non è molto indicato (né per la qualità del risultato, né per la durata, né per i costi complessivi da sostenere) un impianto di Macrolane. E' molto più sensato ricorrere ad una classica mastoplastica additiva, magari con una piccola protesi, ma che da un risultato sicuramente gradevole e stabile nel tempo.



Botulino


Qual'è il rimedio più efficace per eliminare le zampe di gallina? Ho un contorno occhi piuttosto segnato, ho provato con il botulino ma vorrei sperimentare altre vie.

Il problema richiede sicuramente una visita per una valutazione precisa del singolo caso. In linea di massima le rughe localizzate nel bordo laterale dell'occhio (zampe di gallina) possono essere migliorate con iniezioni di tossina botulinica. In buona parte dei casi si ottiene così una distensione della pelle soddisfacente. Talvolta può essere necessario eseguire un asportazione di pelle in eccesso con un intervento chirurgico di blefaroplastica (superiore e/o inferiore). Più raramente può essere utile riempire le rughe con dei filler a base di acido ialuronico. Nei casi peggiori i migliori risultati si ottengono spesso combinando le tre tecniche in tempi differenti.

Ho una sudorazione eccessiva, vorrei piu informazioni sull'uso del Botulino nell'Iperidrosi ascellare.

Il trattamento con tossina botulinica si esegue ambulatorialmente senza anestesia in circa mezzora e consente un recupero completo e immediato. Lo svantaggio principale è la necessità di dover ripetere il trattamento ogni 6-8 mesi a seconda dei casi, pausa che può allungarsi fino a 12-14 mesi con laiuto di pomate antitraspiranti.

Il botulino blocca la sudorazione?

Si, la sudorazione viene fortemente ridotta dopo iniezione di tossina botulinica. La tossina botulinica si lega irreversibilmente ai recettori dell'acetilcolina presenti sui muscoli volontari, ma anche sui recettori presenti sulle ghiandole sudoripare. Così come viene ridotta la contrattilità muscolare dell'area trattata si ha anche un blocco temporaneo dell'attività sudoripara. Per questo motivo, quando viene eseguito un trattamento estetico con tossina botulinica al terzo superiore del volto (fronte e regione perioculare) nelle zone trattate la sudorazione si riduce drasticamente per alcuni mesi. E proprio su questo effetto anti sudorazione della tossina botulinica che si basa uno dei trattamenti dell'iperidrosi (sudorazione eccessiva palmare o ascellare).


Dopo l'iniezione di botulino si diventa inespressivi?

No, l'espressività non viene persa ma semplicemente resa meno marcata. La tossina botulinica è un farmaco ad azione paralizzante. La molecola, legandosi ai recettori dell'acetilcolina (recettori nicotinici), blocca limpulso nervoso di contrazione alla muscolatura scheletrica volontaria dei muscoli mimici faciali. Tale blocco è irreversibile quindi le terminazioni nervose a cui si lega il farmaco vengano definitivamente spente. Tuttavia la quantità di farmaco iniettata è estremamente bassa e, dal canto loro, i terminali sinaptici sono numerosissimi. L'iniezione a dosaggi cosmetici di tossina botulinica determina quindi soltanto una riduzione del numero di fibre nervose attive e quindi una minore eccitabilità del muscolo che pertanto è maggiormente rilassato ma non completamente paralizzato. La minore tensione muscolare consente una notevole distensione della pelle sopra al muscolo stesso con scomparsa delle così dette rughe despressione.



Fosfatidilcolina Lipodissolve


Cinque anni fa ho fatto una liposuzione ma purtroppo ho un avallamento sulla coscia sinistra e un po' di adipe sulle maniglie dell'amore. Con la fosfatidilcolina si può sistema risolvere il problema?

Per quanto riguarda l'avvallament può essere corretto con la lecilisi (fosfatidilcolina) ma bisogna comunque valutare caso per caso. Per le maniglie dell'amore residue, se sono di entità modestissima si può tentare un trattamento ambulatoriale con la fosfatidilcolina associata a Lipocavitazione.

Quali sono le controindicazioni della fosfaticolina e ogni quanto va fatta?

A parte una teorica (e remota) allergia al principio attivo e l'insufficienza epatica o renale, non mi risultano altre possibili controindicazioni della fosfatidilcolina. Diverso è il discorso sui possibili effetti indesiderati che sono più frequenti quali dolore, ecchimosi e gonfiore, che si risolvono comunque spontaneamente in pochi giorni. Normalemente si fanno 3-5 sedute di inezioni a distanza di 7/20 giorni l'una dall'altra.


Ho effettuato tre sedute di iniezioni con fosfatidilcolina sulle coulotte de cheval e ancora non ho notato alcun risultato. I risultati sono immediati o il farmaco continua a lavorare e vedrò l'effetto con il passare del tempo?

La fosfatidilcolina è un fosfolipide, normale costituente delle membrane cellulari con la capacità di stabilizzarle. La lipolisi avviene sempre anche se con modesta efficacia e la risposta varia da paziente a paziente. Diciamo che per piccole/piccolissime correzioni di adiposità localizzate, se si risponde bene al trattamento, si possono ottenere risultati soddisfacenti. Un risultato certo NON può essere garantito da nessuno, sia ben chiaro. Il trattamento è quindi interessante ed è una strada percorribile soprattutto per il suo costo contenuto, l'assenza di rischi e la possibilità di riprendere le proprie normali attività immediatamente. si consigliano 2-3 trattamenti a distanza di 7/12 giorni l'uno dall'altro.

Come agisce la fosfatidilcolina? I risultati sono permanenti?

La fosafatidilcolina è una ben nota molecola in grado di indurre lipolisi (scioglimento del grasso per lisi degli adipociti). Attraverso microinezioni con aghi molto sottili è possibile trattare selettivamente depositi localizzati di grasso sottocutaneo. La fosfatidilcolina (un tempo nota come lipostabil®) determina, nell'arco di alcuni mesi, la lipolisi dei depositi di grasso. Per trattamenti di estensione maggiore è invece maggiormente indicato un trattamento di lipocavitazione. Sulla durata del trattamento va fatta una precisazione. La riduzione dell'adipostià si basa, in parole semplici, sullo svuotamento dell'adipocita che riduce il proprio volume immettendo in circolo dei grassi semplici detti trigliceridi. Di fatto però la cellula adiposa rimane e quindi in determinate condizioni come diete ipercaloriche, scarso movimento e/o squilibri ormonali possono riaccumulare al loro interno acidi grassi prelevandoli nuovamente dal circolo sanguigno. L'eventuale risultato della lecilisi con fosfatidilcolina si può ritenere quindi abbastanza stabile a condizione di non esporsi a fattori di rischio per un nuovo accumulo adiposo.



Capillari, iniezioni sclerosanti

Che capillari è possibile eliminare con le iniezioni sclerosanti?

Con teleangectasia si intende la dilatazione dei vasi sanguigni terminali e dei capillari che si rendono cosi visibili come fini e tortuose ragnatele rossastre. Le localizzazioni più frequenti di questi inestetismi sono le cosce e linterno delle ginocchia ma possono insorgere in ogni parte del corpo, specie dopo una gravidanza. In buona parte di questi casi la risoluzione del problema può essere ottenuta con delle piccole iniezioni sclerosanti eseguite con aghi sottilissimi all'interno di questi vasi. In tal modo il capillare dilatato si occlude e sparisce nel giro di qualche settimana. Perchè la procedura possa essere eseguita è quindi necessario che il diametro dei capillari da trattare sia di grandezza tale da consentire di essere penetrato dall'ago senza rischiare stravasi di farmaco che comporterebbero lo sviluppo di fastidiose bolle (guaribili comunque in una diecina di giorni).
 



Biostimolazione-Biorivitalizzazione

La biostimolazione è dolorosa? Si può essere presentabili la sera stessa o il giorno dopo?

La biostimolazione viene eseguita con una serie di micro iniezioni nelle aree tipiche (guance e parte superiore del collo).
La biostimolazione comporta necessariamente un piccolo traumatismo del volto. L'aspetto al termine del trammento può variare sensibilmente da paziente a paziente soprattutto in funzione della delicatezza dei tessuti, della fragilità capillare e dell'efficacia della coagulazione. In buona parte dei trattamenti residua un rossore e qualche piccolo livido che può essere mascherato facilmente con un leggero fondotinta già il giorno seguente. In una parte minore delle paziente alcuni lividi possono permanere per qualche giorno (2-3) e non sempre sono mascherabili col trucco. Per questo motivo, sarebbe opportuno che almeno il primo trattamento venisse eseguito a ridosso del fine settimana, ad esempio il venerdì sera, in modo da avere il tempo di tornare presentabili entro il lunedì. In ogni caso la prima volta è bene non prendere appuntamenti per la serata! Una volta capiti i tempi di recupero per ogni paziente ci si può regolare di conseguenza per i trattamenti successivi.


In cosa consiste la biostimolazione e quando può essere fatta?

La biostimolazione è una tecnica che prevede linoculazione di piccole quantità di farmaci e principi anti-aging attraverso micro iniezioni con aghi molto sottili. Il farmaco più utilizzato è lacido ialuronico non cross-linkato e quindi in forma estremamente liquida. Talvolta possono essere associate anche vitamine anti ossidanti (vit. E). La biostimolazione è un trattamento molto efficace sebbene abbia prevalentemente un'azione di prevenzione dei fenomeni di invecchiamento, ma anche di ripristino e allungamento della durata temporale di precedenti trattamenti. E auspicabile quindi iniziare i trattamenti intorno ai 25-30 anni. Nei casi in cui l'elasticità della cute del volto sia molto compromessa il trattamento da solo non è indicato ed è più opportuno sommare anche altre tecniche di medicna estetica (filler, botulin0, fili liftanti, microdermoabrasione, etc..).


E possibile fare la mesoterapia per la cellulite durante l'estate?

Non ci sono controindicazioni assolute per fare la mesoterapia anti cellulite durante i mesi caldi. Lunico limite può essere la persistenza per 5-7 giorni di piccole ecchimosi causate dalle iniezioni necessarie per fare la mesoterapia. La presenza e la persistenza delle ecchimosi varia molto da paziente a paziente in funzione dell'elasticità dei tessuti e della fragilità dei capillari. In conclusione, sarebbe consigliabile non iniziare un trattamento mesoterapico d'estate se non se ne hanno fatti prima, per evitare l'inconveniente di non poter andare in spiaggia per la persistenza di qualche livido! Si consiglia la Lipocavitazione.

 


Luce Pulsata , Epilazione definitiva




Home ] Luce Pulsata ] Cavitazione ] Elettroporazione ] Microdermoabrasione ] Filler ] Peeling ] Botulino ] Massaggi ] Rimozione Tatuaggi ] Tariffario ]

 

 
 

Per fissare un appuntamento o per conoscere le terapie o i trattamenti più adatti al tuo problema di capelli telefonare al 3294521000

Estrazione ed impianto automatizzato delle unità follicolari,....capello per capello


   CAPELLI SUBITO      Fibre Biocompatibili   ....infoltimento naturale in poche ore


 

 
 
 

   
   

 

 

 

Studio Medico Estetico AeDERMA  Via Messina N° 5, 09126  Cagliari 

 email:   studioaederma@gmail.com

Copyright © 2009-2016  AeDERMA Studio Medico Estetico, All Rights Reserved